27 gennaio 2013
Castelvenere, 27 gennaio.
Tutti a potare da Nicola Venditti!
Una buona potatura fa un’ottima vigna ed un eccellente vino.

Il ciclo vegetativo della vite è preceduto dalla potatura. E’ il momento più importante perché da esso dipende la vegetazione, la durata della pianta, la produzione dell’anno in corso e dei successivi. Si esegue durante i mesi invernali, dopo la caduta delle foglie, quando la pianta a causa delle prime gelate, perde le foglie ed entra nella fase di riposo detta quiescenza o dormienza.
Domenica 27 gennaio, per il secondo appuntamento, un gruppo di potatori, si ritroveranno presso l’Antica Masseria Venditti per la potatura del Vigneto Didattico. Dopo una breve introduzione conoscitiva sui principi fondamentali della potatura tenuta direttamente dal titolare-enologo-produttore Nicola Venditti, il gruppo procederà direttamente alla potatura del Vigneto Didattico, già protagonista di 6 vendemmie notturne “Raccolta e racconti di vino notturno”.
I potatori saranno seguiti da alcuni collaboratori aziendali che sorveglieranno le delicate operazioni. Verranno impiegate forbici manuali affidate ad ogni partecipante.
Si interverrà su un vigneto, impiantato nel 2005, allevato con sistema di allevamento a cortina pendente e coltivato con il metodo dell’agricoltura biologica Reg. CEE 834/07. L’attenzione sarà rivolta ad ogni pianta con cura, vista la giovane età del vigneto per cui la neo-formazione del legno è più vulnerabile e delicata. Gli interventi di potatura saranno diversi in correlazione alla presenza delle venti varietà che hanno esigenze e comportamenti differenti che richiederanno maggiore attenzione da parte del potatore. I sarmenti in seguito saranno trinciati tra i filari per contribuire alla concimazione organica della vigna. Seguirà nella sala del Torchio due interpretazioni della “scarpella”, piatto tipico della tradizione castelvenerese, preparati da Donna Lorenza, pittrice-chef di casa Venditti e da Pasquale Carlo, giornalista-chef, appassionato enogastronomo.
“Abbuoti” e tante altre tipiche specialità sannite completeranno il “pranzo di lavoro“.
E, in attesa della prossima vendemmia che sarà sicuramente un’ottima annata, i lavoranti brinderanno con i vini doc biologici di Venditti delle precedenti raccolte, Marraioli aglianico 2008, Vàndari falanghina 2011, Barbetta 2010, Bacalàt 2011, Bosco Caldaia 2007,
... prosit!
30 novembre 2012
Il Gambero Rosso assegna l'Oscar qualità/presso BEREBENE 2013
Il Gambero Rosso assegna al Sannio rosso doc di Venditti l'Oscar qualità/prezzo Berebene 2013.
La cerimonia di premiazione si è svolta presso Città del Gusto di Roma nella serata del 30 novembre.
Nicola Venditti, titolare ed enologo dell'azienda, ha ritirato personalmente il premio. Soddisfatto per l'ambito riconoscimento dichiara: E' un riconoscimento che mi piace moltissimo perchè premia il grande lavoro svolto in azienda. E' riconosciuto ad un vino ottenuto da un uvaggio (di vigna ndr) di ben tre vitigni, senza l'uso di legni e per giunta anche con certificazione biologica autorizzata in etichetta. Un grande segnale che i vini buoni si possono produrre secondo antiche tradizioni viticole, con prezzi "emozionanti" ed anche rinunciando alla chimica.
Evviva il vino, prosit!
11 novembre 2012
SAN MARTINO IN CANTINA
ORO IN CANTINA
SAN MARTINO IN CANTINA | ORO IN CANTINA |11 novembre 2012 | ore 12,00
L'appuntamento annuale del Movimento Turismo del Vino ci coinvolge attivamente per invitarVi a curiosare all'interno dell'Isola di Cultura del Vino ed immergerVi nella nostra cantina di pregio.
Alle ore 12 presso l'Antica Masseria Venditti, Vi accoglieremo al gazebo degli ulivi con un brindisi di benvenuto per condividere con gli amici ospiti la Chiocciola Slow Food, massimo riconoscimento assegnataci per la terza volta dalla guida Slow Wine 2013 .
Seguirà una passeggiata nel suggestivo vigneto didattico "piccolo museo della biodiversità" per ammirare i colori autunnali della vigna.
L'enologo titolare Nicola Venditti racconterà la storia dei vitigni della sua terra e le metodologie utilizzate nella produzione in vigna e in cantina. Una volta a tavola si degusteranno i nostri vini premiati, Vàndari falanghina 2011, Barbetta 2009 ed in particolare Bosco Caldaia 2007, Medaglia d'Oro a Vitigno Italia 2012. Un cru dell'azienda prodotto da una vigna del 1980 che decisamente la buona struttura e la piacevole sensazione calda lo rendono ideale da gustare con piatti tipicamente "Sanniti".
Immersi tra il passato e il presente, accolti nel ristorante della cantina "Donna Lorenza" gli ospiti potranno conoscere le origini di questo vino che è stato lasciato maturare e riposare seguendo i ritmi cadenzati della natura, il tutto in un’atmosfera familiare e cordiale, serviti da Andrea e Serena.
Si consiglia la prenotazione.
17 e 18 settembre 2012
RACCOLTA E RACCONTI DI VINO NOTTURNO
6a Vendemmia notturna
Gli invitati raggiungeranno nel tardo pomeriggio del 17 settembre l'Isola di cultura del vino per il tradizionale evento voluto ed organizzato da Nicola e Lorenza Venditti per un limitato gruppo di amici. Un bicchiere di donna Lorenza, padrona di casa, accoglierà i graditi ospiti. Nicola, titolare ed enologo, accompagnerà gli ospiti nella visita guidata e racconterà la sua azienda e la storia dei vitigni con cui produce il vino. Donna Serena, illustrerà la particolare e suggestiva asta silente che si svolgerà per assegnare le prime trenta bottiglie della vendemmia notturna 2011. La cena sarà una festa culinaria a base di specialità sapientemente proposte da donna Lorenza e saranno abbinate ai vini aziendali più rappresentativi, dal Vàndari Falanghina al Bacalàt, dal Barbetta al Marraioli aglianico e Bosco Caldaia. A seguire gli ospiti saranno accompagnati in hotel per una corta notte stellata. Alle 4,30 del 18 settembre con la WineCar gli ospiti partiranno dall'hotel per le prime luci dell'alba ed essere pronti a vendemmiare puntuali alle 05,00. La vestizione sarà curata nei minimi particolari, e subito dopo si darà inizio alla 6a vendemmia notturna del vigneto didattico. Verrà raccolta prima l'uva bianca, che naturalmente fresca sarà subito sgranellata, pigiata e separata dalle bucce, pronta per una fermentazione in bianco controllata. Si continuerà con le uve rosse che insieme saranno vinificate per ottenere un prodotto unico e particolare. Dopo il "grande lavoro notturno", un'abbondante e tradizionale colazione rinnoverà il rito contadino. Tra racconti ed emozioni, donna Lorenza e Nicola, donna Serena e Andrea saluteranno gli ospiti per la prossima Vendemmia Notturna. La partecipazione è riservata ad una lista limitata con invito cartaceo.
indietro avanti
© 2011 antica masseria venditti p.iva 00850140625    art director benedetto longobardi ruju