7 aprile 2011
GRAN MENZIONE AL VANDARI FALANGHINA 2010
Il 19° Concorso Enologico Internazionale del Vinitaly di Verona assegna la GRAN MENZIONE al VANDARI FALANGHINA 2010 della ANTICA MASSERIA VENDITTI.
Vi aspettiamo tutti per degustare questo meraviglioso nettare di Bacco, che continua a ricevere riconoscimenti importanti. Già CHIOCCIOLA SlowWine di SlowFood 2011, il vino biologico di Venditti si pone ai vertici dei migliori vini campani.
12 ottobre 2010
La guida Slow Wine di Slow Food assegna il massimo riconoscimento
La nuova guida Slow Wine di Slow Food assegna all'Antica Masseria Venditti il massimo riconoscimento:
LA CHIOCCIOLA: simbolo di Slow Food, assegnato a una cantina che ci piace in modo speciale per come interpreta valori organolettici, territoriali, ambientali e identitari, in sintonia con la nostra associazione.
29 settembre 2010
Ecco gli “anti-Tre Bicchieri”
di Paolo De Cristofaro
...un virtuale incontro fra le caratteristiche che deve avere un vin de soif, un coeup de coeur, un vin genuin e, aggiungiamo noi con questi chiari di luna, un vin pour risparmier un peu de quattrin...
18 e 19 settembre 2010
REPORT RACCOLTA E RACCONTI DI VINO NOTTURNO
L'evento "Raccolta e racconti di vino notturno" si è svolto la notte tra il 18 e 19 settembre presso l'Antica Masseria Venditti a Castelvenere in provincia di Benevento. Il tempo bello ha favorito i volenterosi ed ansiosi invitati alla raccolta notturna. La verticale delle prime due annate, 2007 e 2008 dei vini ottenuti ha inaugurato la nuova edizione.
Dopo il benvenuto di Nicola Venditti, enologo e vulcanico patron della masseria, quattro degustatori hanno condotto la verticale. Tommaso Luongo, sommelier delegato Ais Napoli, ha degustato il bianco annata 2008. Michela Guadagno, giornalista e sommelier Ais, ha degustato il bianco annata 2007. A Gianna De Lucia, delegata Slow Food Valle Telesina, è toccato il rosso annata 2008, mentre a Pasquale Carlo, giornalista e responsabile guida SlowWine per la provincia di Benevento, il rosso annata 2007. Quattro vini interessantissimi, longevi, intriganti, tipici e rispettosi dei vitigni. I sapori del territorio, proposti da "donna Lorenza" hanno dato il benvenuto a tutti gli ospiti. Un breve riposino in hotel per essere di nuovo in azienda alle 4,45 dove il rito della "vestizione" ha preceduto l'accensione dei fari montati su una piattaforma che ha magicamente illuminato il vigneto didattico. E' stata raccolta per prima l'uva bianca di ben 8 vitigni autoctoni di 4 filari, dal numero 7 al numero 10. Sgranellata, pigiata e docilmente pressata, si è trasformata in succo di uva purissima, pronta per la fermentazione.
Si è passati al rosso dal filare numero 1 al numero 6. Altri 12 vitigni. Subito dopo la sgranellatura e la pigiatura. Intanto l'alba arriva e trova i "vendemmiatori" pronti per la colazione contadina. Pane, pomodori, cipolle, patate, mortadella, alici, il tutto innaffiato dal Bacalàt di Venditti. Una sosta in hotel per un breve riposino, e subito a controllare la fermentazione del prezioso nettare appena raccolto. Un pranzo contadino preparato da "donna Lorenza" ha accompagnato i vini, il Barbetta 2008, il Marraioli aglianico 2007, il Bosco Caldaia 2006, il mosto cotto e la grappa di Barbetta. Alle quattro e mezza del pomeriggio, precedendo l'asta, sono stati letti i racconti e le emozioni delle vendemmia precedenti da Serena Venditti accompagnata con la chitarra di Andrea Venditti, sotto gli occhi emozionati dei genitori Nicola e Lorenza. A seguire l'asta delle prime 30 bottiglie della vendemmia svoltasi il 19 settembre 2009 alle ore 5,00. Di questa terza raccolta sono state prodotte 300 bottiglie, 150 bottiglie di bianco e 150 bottiglie di rosso, con numerazione pari per i bianchi e dispari per i rossi. Le prime trenta bottiglie sono state oggetto dell'asta, mentre le restanti 270 saranno vendute ai migliori clienti dell'Antica Masseria Venditti. Una confezione speciale è stata preparata partendo dalle etichette con una nota di colore di "donna Lorenza". Messe in un astuccio di legno, un libricino racconta le emozioni dei partecipanti alla raccolta notturna. Emozioni e racconti speciali testimoniano un momento vendemmiale d'eccezione. L'asta ha avuto un battitore straordinario nella persona del giornalista Sandro Tacinelli, ed il tutto è stato verbalizzato da Pasquale Carlo. "Un presidente all'avanGuardia ed un segretario di peso" ha dichiarato Nicola Venditti. Tutte attribuite le bottiglie e la numero uno è stata aggiudicata al past-president del Rotary di Benevento, il dott. Antonio Zotti.
Il ricavato verrà devoluto interamente in beneficenza. Una caloroso brindisi ha chiuso l'evento con un magico arrivederci alla prossima edizione.
indietro avanti
© 2011 antica masseria venditti p.iva 00850140625    art director benedetto longobardi ruju