Il nome Bosco Caldaia proviene dalla località di ubicazione del vigneto nel comune di Castelvenere in cui nell’800 vi era un florido bosco riservato alla caccia ed al legname. Alla fine dell’800 fu completamente disboscato manualmente in seguito ad un attacco di cavallette. Alle famiglie partecipanti al disboscamento, furono assegnate 31 are che furono impiantate con i migliori vitigni autoctoni.

La particolarità di questo vino è nell’uvaggio di Aglianico, “Montepulciano” e Piedirosso direttamente nel vigneto reimpiantato nel 1980 in quanto le uve vengono raccolte e vinificate insieme.

Vino Biologico
Reg. CEE 203/2012

Vino Biologico
Reg. CEE 203/2012


zona di produzione
comune di Castelvenere foglio 10 – particelle n. 12 e 14

vitigni
Aglianico, “Montepulciano”, Piedirosso – cloni autoctoni locali

temperatura di servizio
tra 16 e 18 gradi

numero di bottiglie
produzione limitata di circa 1333 unità

produzione per ettaro
in media 6500 kg di uva

resa dell’uva in vino
circa il 70% per una resa in vino di 48 hl per ettaro


Si presenta colore rosso rubino tendente al granato. I profumi intensi, persistenti e fini sono fruttati, speziati, eterei. Si ravvisano frutti di bosco, viola, tabacco. Al gusto è secco caldo, giustamente tannico ed armonico. Si abbina a piatti strutturati, arrosti, salumi e formaggi stagionati.

Additional information
Weight 1.450 kg

Privacy Preference Center