Con i tempi che mutavano, l’Antica Masseria Venditti ha saputo adeguarvisi, unendo alla “umanità” dell’antica metodica la “razionalità” della moderna tecnologia.

Isola di Cultura del Vino

Il centro aziendale, nel cuore del Sannio, denominato “Isola di cultura del vino” non è solo una moderna e tecnologica cantina, ma un vero e proprio percorso esperienziale per i nostri visitatori.

È possibile ripercorrere tutte le fasi della produzione, dal Vigneto Didattico alla cantina per vivere un’esperienza immersiva visitando gli ambienti di produzione.

La Cantina

All’inizio del 2000 viene rinnovato tutto il centro aziendale con la costruzione di una nuova cantina ed importanti investimenti tecnologici. In questo luogo tutto è incentrato sul vino, sulla storia e sulla cultura, tutti gli spazi sono stati pensati anche per accogliere.

L’architettura è entrata in cantina, diventando uno strumento di comunicazione, innovativo e creativo, in linea con le esigenze dell’enoturismo. La ricerca di raffinati materiali e un sapiente disegno hanno consentito la perfetta integrazione con il territorio.

La cantina quindi non è più un luogo buio e impenetrabile ma diventa rivoluzionaria e vogliosa di esibirsi tutto l’anno e in tutte le fasi del processo produttivo.

La cura del Vigneto

L’attenta gestione dei vigneti con potature invernali, sovesci, potatura verde per regolarizzare la produzione, rese molto basse, permette di avere da metà settembre a fine ottobre grappoli sani e maturi per la raccolta ancora effettuata a mano. Le piogge modeste, le estati calde e una forte escursione termica tra il giorno e la notte conferiscono ai vini carattere, struttura e potenzialità evolutiva.

I vini biologici derivano dalle uve provenienti dai vigneti con viti che vanno dai 20 a 60 anni di età, tutti di proprietà.

In quanto associati FIVI, il marchio su ogni bottiglia indica un vino che è stato prodotto direttamente da un vignaiolo che ha seguito direttamente tutta la filiera dalla cura della vigna, alla trasformazione dell’uva in vino, fino all’imbottigliamento e la vendita.

Produzione Biologica

Il percorso dell’azienda è strettamente legato alla scelta di coltivare tutti i vigneti in regime biologico, di tutelare quindi l’ambiente senza fare mai ricorso ad agenti chimici, allo scopo di ottenere un prodotto biologico, naturale, genuino e sano, nel pieno rispetto delle caratteristiche del terroir. Nel 1988 il Gambero Rosso già citava l’Antica Masseria Venditti come un’azienda biologica, 3 anni prima del regolamento ufficiale.

Un percorso iniziato negli anni 80 con la graduale conversione al metodo di coltivazione biologico, quando ancora non esisteva un regolamento comunitario.

Premi e riconoscimenti più prestigiosi ricevuti

VINITALY 2019 Wines Without Walls
91/100 ASSENZA FALANGHINA 2017
90/100 ASSENZA BARBETTA 2017

VINITALY 2018 5StarWines
92/100 ASSENZA BARBETTA 2016

VINITALY 2017 5StarWines
90/100 MARRAIOLI AGLIANICO RISERVA 2011

VINITALY 2000/2016
n. 11 DIPLOMI DI GRAN MENZIONE

CHIOCCIOLA SLOW FOOD
2011 2012 2013 2014 2015

GUIDA ESPRESSO 2019
MARRAIOLI AGLIANICO RISERVA 2011 Miglior vino entro i 15 euro

TRE TRALCI – Guida dei vini AIS

2 BICCHIERI – Guida dei vini Gambero Rosso

4 GRAPPOLI – Guida dei vini Bibenda FIS

90/100 – Guida dei Vini di Luca Maroni

Medaglia d’oro – BARBERA BARBETTA dalla rivista russa Vinomania a Mosca

VITIGNO ITALIA
MEDAGLIA D’ORO – BOSCO CALDAIA 2007

PREMIO BIODIVINO
N. 9 MEDAGLIE D’ARGENTO

SELEZIONE DEL SINDACO
N. 6 MEDAGLIE D’ARGENTO

Wine Spectator
90/100 BARBETTA BARBERA
86/100 VANDARI FALANGHINA

Wine & Spirits
88/100 VANDARI FALANGHINA
86/100 BACALAT

VINO DEL CUORE – I vini di Luciano Pignataro

PREMIO FALANGHINA FELIX 2009
Migliore Falanghina della Campania 2009 – VANDARI FALANGHINA

Selezionato tra i migliori 40 vini biologici da VINI D’ITALIA BIO

1° premio DOUJA D’OR di Asti – 16 diplomi e medaglie d’oro

FORNITORE di vini per il “G 7” a NAPOLI nel 1994

Miglior vino rosso V.Q.P.R.D. biologico annata 2000 Premio BIOBACCHUS

2 Medaglie d’argento CONCORSO IOWE – Los Angeles Novembre 2001

Oscar qualità/prezzo Gambero Rosso e Slow Food

Selezionato tra i sei migliori vini biologici bianchi – 9a Rassegna nazionale dei vini biologici – Grosseto 1999

3° classificato categoria ROSSI GIOVANI – 11a Rassegna nazionale dei vini biologici – Grosseto 2001

Vino d’autore – Venezia 1988

1° premio alla 2a Settimana dei vini del Sannio – Benevento

1° premio al 14 E.B.E. – Fiera di Milano

Fornitore ufficiale di “PALAZZO ITALIA” – EXPO internazionale di SIVIGLIA ’92

Giudicato “ECCELLENTE” – SELEZIONE DEI VINI DELLA CAMPANIA

Il Vigneto Didattico

La cantina è affiancata dal Vigneto Didattico, riconosciuto patrimonio culturale e piccolo museo della biodiversità.

Una vera e propria rappresentazione “in scala” dei vigneti aziendali. 20 tra i vitigni autoctoni più importanti, ogni filare rappresenta un vino prodotto con le esatte percentuali del vigneto originale. Visitatori ed appassionati (dalle scolaresche ai turisti che vengono qui da ogni parte del mondo) possono passeggiare tra i filari ed ascoltare direttamente le spiegazioni riguardo le tipologie ed apprendere le fasi della vita della pianta durante tutto l’anno.

Eventi e visite guidate nel Vigneto Didattico

È possibile visitare il Vigneto Didattico tutto l’anno su prenotazione con i nostri percorsi di degustazione. Sarà nostra premura accompagnarvi in una passeggiata tra i filari.

Ogni anno si ripetono gli eventi della Raccolta e Racconti di Vino Notturno e della Potatura del Vigneto Didattico che coinvolgono appassionati enoturisti in esperienze uniche ed assolutamente in prima persona. Saranno infatti gli ospiti ad agire direttamente, guidati dalle esperte mani della famiglia Venditti.

L'arte in Cantina

Nella sala dell’Agriturismo Donna Lorenza, sono in esposizione permanente i quadri dell’artista Lorenza Verrillo Venditti, moglie di Nicola utilizzati per le etichette dei vini ed il packaging aziendale.